Social
Dimensione Testo

Costi / Ticket

L’attribuzione del codice bianco alla dimissione del pronto soccorso è assoggettata al pagamento della quota fissa di 25 euro e del ticket sulle prestazioni erogate.

Sono esclusi dal pagamento i seguenti casi:

  • conclusi con proposta di ricovero in ospedale;
  • con ricovero in osservazione breve intensiva superiore alle 4 ore;
  • traumatismi che hanno determinato una frattura, una lussazione, una ferita che necessiti di sutura, una distorsione che necessiti di apparecchio gessato o dispositivo di immobilizzazione permanente;
  • ustioni estese;
  • ingestione o inalazione di corpo estraneo che richieda estrazione strumentale;
  • intossicazione acuta che richieda il ricovero o l’osservazione breve intensiva;
  • che abbiano rilevato condizioni di rischio legate allo stato di gravidanza;
  • invio al pronto soccorso da parte del medico di famiglia o di guardia medica notturna con richiesta di ricovero ospedaliero.
  • conseguenti a complicanza di un intervento chirurgico  entro i 30 giorni antecedenti alla data di accesso in PS

Sono esentati i codici bianchi che rientrano nei seguenti casi:

  • minori di 14 anni (esenti solo per la quota fissa per l’accesso);
  • accessi e prestazioni a pazienti con diritto all’esenzione del ticket (per i pazienti con diritto all’esenzione per patologia, l’esenzione si applica solo se l’accesso in Pronto Soccorso è da imputarsi a riacutizzazione e/o aggravamento della patologia stessa);
  • accessi e prestazioni conseguenti ad infortunio sul lavoro.

Devono pagare il ticket:

  • tutti i pazienti che lasciano autonomamente il pronto soccorso prima di ritirare il verbale di chiusura dell’accesso;
  • che lasciano l’ospedale senza rientrare in pronto soccorso dopo una prestazione specialistica erogata in altro reparto.

L’applicazione del ticket non è soggetta alla discrezionalità degli operatori del Pronto Soccorso, che sono obbligati ad applicarlo in tutti i casi previsti dalla normativa.